Luca Mascaro .info - Design, User Experience and Innovation


Sezioni del sito


Contatti veloci VCARD

Telefono: 0041 79 375 83 85
E-mail: info@lucamascaro.info
Skype: lucamascaro Il mio stato su skype

View Luca Mascaro's profile on LinkedIn


Blog

Il mio diario online dove tratto con regolarità tematiche legate alla progettazione dell'esperienza utente, la strategia di concezione e realizzazione legate in particolar modo ad applicazioni web innovative (web 2.0 mia definizione)

11 aprile 2008

Ecco come leggere un giornale in modo diverso

Ed ecco il primo dei video di Dixero dove si spiega come fruire di un giornale in maniera diversa :D

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 19:46
12 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

4 aprile 2008

Si avvicina il corso di introduzione alla progettazione

Manca oramai un mese al corso di introduzione alla progettazione che terrò alla Supsi di Manno.

Le iscrizioni sono ancora aperte per un paio di settimane ma io nel frattempo mi sto portando avanti andando a definire i dettagli dello schema di insegnamento che andrò a percorrere. La traccia che è proposta nel corso esplora l'aspetto del processo e delle metodologie cercando di comprendere quale valore aggiunto e quali costi porta al canonico processo di sviluppo software.

Volevo però coinvolgervi un po' di più nella definizione di dettaglio chiedendovi: voi cosa vorreste imparare di dettaglio in un corso del genere?

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 19:58
18 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

1 aprile 2008

Il coraggio di utilizzare i propri progetti (dopo che il design è morto)

È notizia di pochi giorni fa che Philippe Starck ha dichiarato che il Design è morto e di essere stato solo un produttore di materialità e per questo quello che ha offerto al mercato non era necessario e dunque è stato di fatto indotto ai consumatori.

Questa dichiarazione ha scandalizzato mezzo mondo del design è messo in crisi molti (industrial) designer che si sono trovati senza più un terreno stabile sotto i piedi. Starck ha messo infine l'accento sull'importanza delle cose semplici come l'amore, le sensazioni e le cose che ci fanno veramente bene (oltre ad esserci utili ;)

Senza polemizzare su questa dichiarazione volevo prenderla come spunto per una riflessione che maturo da un paio di mesi.

Tutti noi, autori di progetti, risolviamo di giorno in giorno dei bisogni con i servizi, le forme, le funzionalità che ci immaginiamo. Ma quanti di questi progetti utilizzeremmo noi stessi?

Premettendo che chiaramente non siamo target ideale di tutto ciò che andiamo a progettare io ho l'impressione che molti dei prodotti o dei servizi che si progettano non verranno mai testati o utilizzati dagli stessi progettisti (tra l'altro questo discorso vale per tutti i consulenti ma elidiamo).

Questa sindrome, di cui io stesso sono vittima, sembra portare ad un risolvere progetti solo perchè vanno risolti ma non perchè si abbia la sensazione che siano interessanti anche per noi.

È molto difficile spiegare questo concetto che però spero sia trasparito, a questo punto la domanda è: voi utilizzate i vostri progetti? (per il piacere)

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 08:17
11 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima



Resta aggiornato!

Rimani sempre aggiornato su questo blog tramite i Feed RSS

Cosa sono e come posso usarli i feed rss?

oppure resta aggiornato tramite mail

Inserisci il tuo indirizzo email:

Servizio offerto da FeedBurner



follow lucamascaro at http://twitter.com