Luca Mascaro .info - Design, User Experience and Innovation


Sezioni del sito


Contatti veloci VCARD

Telefono: 0041 79 375 83 85
E-mail: info@lucamascaro.info
Skype: lucamascaro Il mio stato su skype

View Luca Mascaro's profile on LinkedIn


Blog

Il mio diario online dove tratto con regolarità tematiche legate alla progettazione dell'esperienza utente, la strategia di concezione e realizzazione legate in particolar modo ad applicazioni web innovative (web 2.0 mia definizione)

30 giugno 2006

Internet Explorer 7 Beta 3

Microsoft ha ufficialmente annunciato per oggi il rilascio della terza beta di internet explorer 7 con miglioramenti sia per facilità d'uso sia per sicurezza.

Ci sono anche voci che sembrano indicare una compatibilità di IE 7 all'interno della prossima versione di Mac OS X con un ritorno alla piattaforma apple.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 09:56
3 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

29 giugno 2006

Windows Vista: la nuova esperienza

Microsoft ha pubblicato tutta la parte informativa sulla nuova "esperienza" di windows vista che in pratica non è nient'altro che tutta la riprogettazione della user experience costata diversi milioni di dollari e diversi anni di lavoro.

La mia opinione, un miglioramento epico sia in termini di interazione sia in termini di trovabilità delle informazioni.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 13:55
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

Perchè amare un mac?

La nuovissima e originalissima campagna pubblicitaria di apple, che dire... geniale :)

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 13:52
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

Google Checkout e Paypal la sfida è aperta

È stato ufficialmente lanciata la piattaforma di google per i pagamenti online che permette a qualunque utente google di comprare e pagare anche direttamente dal motore di ricerca, come spiegato ai venditori interessati.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 13:48
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

E se internet superasse la TV?

Immaginate un mondo fatto di consumatori che oramai vivono sempre su molti canali sensoriali utilizzando in contemporanea internet, tv e telefonino e ora immaginate che la maggior attenzione sia data proprio a internet.

Ora immaginate che questo mondo sia già qui o almeno questo affermano le ultime ricerche effettuate dagli esperti internazionali di marketing che oramai indicano questo come un trend avviato tanto che il Corriere della Sera l'altro giorno ha pubblicato proprio un interessantissimo articolo, di Carlo Formenti, basato su alcuni studi in merito di cui voglio citarvi alcuni passaggi:
... alzi la mano chi non ha mai provato a navigare in internet mentre guarda la TV, o non ha mai visto il figlio smanettare sul cellulare per comporre un SMS mentre ascolta musica da un lettore mp3, o non si è mai impegnato nel parlare al telefono mentre controlla la posta elettronica.
... alcune persone arrivano a condensare 31 ore di attività nell'arco delle 24 ore.
Forrester research, dopo avere condotto un'indagine su un campione di 12 mila soggetti vota per Internet: soltanto l'11% degli intervistati ha detto di prestare più attenzione alla Tv, il 61% ha scelto internet...
Questo trend tra l'altro è stato anche rimarcato da una recente ricerca condotta da Pricewaterhouse Coopers per conto di Google.

Sulla base di questo ci tre riflessioni che andrebbero espanse:
  1. Che cosa succederà nel mondo del marketing e della pubblicità al momento ancora molto indirizzato ai media tradizionali?
  2. Tra i vari media che compongono internet su quali è meglio puntare?
  3. E giunto il momento di iniziare a ragionare e investire seriamente in user experience e costumer satisfaction sui siti web istituzionali?

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 13:26
1 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

28 giugno 2006

Migrabilità e CSS, un connubbio insufficente

Uno dei motivi per cui si stanno adottando sempre di più i CSS è l'idea che si possa in seguito operare dei redesign parziali o totali sul sito senza andare a toccare il codice XHTML.

Questo è vero in caso di redesign parziali ma molto spesso un cambiamento globale dell'interfaccia utente può voler dire cambiare completamente l'ordine dei blocchi e dei contenitori (lo scheletro) presenti nell'XHTML.

La soluzione esiste, questa limitazione può essere risolta introducendo un ulteriore layer di trasformazione che vada a modificare lo scheletro dell'XHTML, prima di applicare i CSS, rappresentato dallo standard XSLT che oramai tutti i browser supportano egregiamente.

Tags: , , , ,

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 11:44
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

25 giugno 2006

Un blog sul semantico

All'interno dell'iniziativa websemantico.org è stato appena aperto il blog ufficiale a cura del mio carissimo amico Pasquale Popolizio che fornisce giorno dopo giorno tutta una serie di informazioni e novità sul mondo del semantic web.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 11:46
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

23 giugno 2006

Interfacce web e adattabilità

Nel progettare e documentare la mia tesi/ricerca sull'adattabilità delle interfacce, che mi consentirà di concludere il master, mi sto rendendo sempre più conto di una debolezza concettuale intrinseca nel pattern model view controller.

In pratica il concetto che sta alla base di questo modello fatto di separazione tra struttura e presentazione, che troviamo applicato anche nel mondo web con XHTML e CSS, funziona molto bene quando conosciamo e controlliamo il dispositivo di uscita. Purtroppo il web è una piattaforma multicanale che viene fruita da dispositivi molto differenti tra loro e che richiedono una strutturazione delle interfacce ottimizzata per il singolo canale.

Per questo motivo molti (tra cui io) stanno lavorando alla teoria dell'adattabilità delle interfacce web e all'interno del W3C si vede già un primo parto, il DIAL.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 13:58
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

22 giugno 2006

Web Application: arriva il w3c

All'interno dei due gruppi di lavoro del w3c dedicati alle web application, di cui faccio parte, le ultime settimane sono state parecchio frenetiche, tanto che devo ammettere non ho potuto partecipare a tutto quello che si è fatto, ma i primi frutti sono subito visibili.

Sono stati infatti rilasciati due documenti di lavoro abbastanza avanzati che trattano rispettivamente l'oggetto XMLHttpRequest e l'XML Binding Language.

Tags: , ,

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 17:51
2 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

16 giugno 2006

Nuove frontiere per l'interazione

Domani all'università Bicocca di milano si svolgerà una giornata di discussione dedicata al design dell'interazione. Io ho organizzato una mia presentazione lampo riguardante le fasi di investimento sulla tecnologia e l'emotional design.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 00:32
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

13 giugno 2006

L'evoluzione geografica

Google ha rilasciato la 4a versione di Google Earth che introduce tutta una serie di novità a partire da un intefaccia più semplice da utilizzare fino ad una maggiore integrazione con gli strumenti sketchup e map ed è proprio quì che sta la grande novità.

Infatti ora è possibile svilupparsi i propri "layer" virtuali sopra Earth e Maps utilizzando uno speciale dialletto XML chiamato KLM. Le applicazioni a questo punto sono infinite come per esempio promuovere gli alberghi della propria regione o le proprie sedi mondiali direttamente sfruttando Maps e un proprio file KLM.

Un esempio... le proprie foto delle vacanze direttamente sui luoghi dove sono state scattate.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 21:45
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

12 giugno 2006

I consumatori chiedono maggiore convergenza

Uno studio di Nokia sulla nuova serie N mostra come i consumatori di fascia media chiedono una sempre maggiore convergenza di apparecchi quali telefoni, lettori mp3, fotocamere e videocamere a formare strumenti sempre più versatili. Questo oltre che impattare sui modelli di mercato proposti nelle singole tipologie di apparecchio (pensiamo alle macchine fotografiche digitali) ha forti riflessioni sui modelli di interazione con questi apparecchi che di fatto devono racchiudere diverse tipologie di interazione su un unica infrastruttura fisica.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 23:49
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

News + Blog = Blognews

So che il termine Blognews è utilizzato da molti per indicare un indice di notizie pervenute da blog ma stavo pensando di rigirare il concetto a favore di una sua variante nel mondo del business.

Ultimamente si parla spesso di come le aziende online si mostrano ma non interagiscono con la clientela, se non con scarni bollettini stampa (news) unidirezionali, come se fossero delle vere e proprie statue autocelebrative, per questo motivo molti web marketer propongono la via del blogging aziendale che vuole mostrare le attività all'interno dell'azienda e permettere una discussione comunitaria sulle stesse.

Questo è però un cambiamento di direzione troppo violento per molti manager non IT che si trovano spiazzati in tutta questa comunicazione bidirezionale.

Un possibile compromesso a tutto ciò può essere la vera e propria fusione dei blog con le news vale a dire produrre i classici bollettini stampa volti alla clientela permettendogli però di commentare gli stessi annunci in genere puramente commerciali. Posto così il blog potrebbe anche entrare in molte più aziende in quanto non si tratterebbe di discutere sull'azienda ma principalmente sulle sue azioni commerciali.

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 23:29
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

Fate sofware commerciale per Linux

Da recenti dati, discussioni, voci commerciali pare che l'OS Linux stia prendendo una discreta fetta di mercato sul mercato cinese. Questo mercato però ha caratteristiche estremamente diverse dal nostro infatti non scelgono il pinguino perchè sia facile da usare o perchè sia gratuito ma piuttosto per non legarsi a delle grandi multinazionali americane quali la Microsoft.

Questa esigenza nasce oltre a delle evidenti scelte politiche anche dal fatto che il mercato cinese si trova al momento nella sua piena fase tecnologica e non necessita ancora di grossi investimenti in standardizzazioni, ergonomia o marketing in quanto non espanderebbero più di tanto il bacino di clientela.

Questo bacino di clientela di 100'000'000 di persone è rappresentato dai nuovi ricchi cinesi che arrivano a guadagnare stipendi decenti tanto da poterli definire veri e propri "consumatori", anche di IT.

Molte aziende a questo punto potrebbero pensare di lanciarsi nel mondo dell'open source con fornitura di servizi di assistenza ma in realtà stiamo parlando di una clientela principalmente privata, non interessata direttamente al sorgente aperto e disposta a pagare il software quindi, vi lascio con una domanda aperta, perchè non produrre software commerciale closed-source per linux in cinese?

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 11:05
0 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima

1 giugno 2006

Interfacce utente per web application

Interfacce utente per web application
16.06.06 LUGANO - Palazzo dei Congressi

Con l'avvento delle nuove tecnologie e del web 2.0 diventa sempre più importante l'analisi delle interfacce utente e delle loro interazioni.
La tendenza generale è di tenere sempre più separate la business logic di una applicazione e le sue funzionalità, per questo i maggiori software vendor stanno lavorando su nuove tecnologie (Flex, Xaml, XUL, ecc.) che ci consentono di lavorare sulle funzionalità espesote all'utente finale di un'applicazione senza preoccuparci della logica che server side la governa.

Durante questo seminario esploreremo il proecesso che porta alla definizione di un'interfaccia e delle sue funzionalità vedendo con un esempio pratico i vantaggi di questo tipo di approccio e delle nuove tecnologie.

Programma:
  • Introduzione
  • Analisi e definizione degli obbiettivi e utenti tipo
  • Definizione delle funzionalità
  • Progettazione dell'interfaccia utente
  • Progettazione dell'interazione
  • Information design
  • I componenti di interfaccia in Flex 2.0
  • Creare interfacce e interazioni in Flex
  • Consumare dati dinamici in Flex
  • Binding della Business logic con Flex
  • Analisi del processo di sviluppo di un'applicazione completa
  • Conclusioni
Il seminario si terrà a lugano il 16 giugno nella sala E del Palazzo dei congressi di LUGANO dalle 9:00 alle 18:00.

La partecipazione al seminario è completamente GRATUITA!


Per saperne di più: http://www.actionscript.it/showEvent.cfm?id=49

postato da Luca Mascaro Il mio stato su skype alle 09:16
4 Commenti View blog reactions Sphere: Related Content

Torna in cima



Resta aggiornato!

Rimani sempre aggiornato su questo blog tramite i Feed RSS

Cosa sono e come posso usarli i feed rss?

oppure resta aggiornato tramite mail

Inserisci il tuo indirizzo email:

Servizio offerto da FeedBurner



follow lucamascaro at http://twitter.com